CSA Officina Rebelde

Via Coppola 6, 95131, Catania

23-07-2020

COMBATTIAMO LA POVERTÀ, NON I POVERI: PRETENDIAMO CASE E DIGNITÀ

Pochi giorni fa, senza assicurare alcuna alternativa concreta ai senzatetto che avevano trovato rifugio lì, è stata sgombrata la tendopoli posta vicino a piazza della Repubblica. Oggi noi pretendiamo dalle istituzioni risposte concrete alla precarietà di chi vive senza alcun diritto ed ai veri problemi della nostra città. Sporcizia, assenza di case, assenza di servizi sociali, precarietà: è questa la città che ci vogliono lasciare, ed il dispiego di forze ed energie contro dei senzatetto non la rende migliore ma serve solo a nascondere la polvere sotto il tappeto.

Venerdì sera, nel quartiere di Corso Sicilia e San Berillo, ci sarà chi scenderà in piazza con la vigilanza privata in quella che rischia di diventare una assurda guerra tra poveri. Noi, invece, scendiamo in piazza con la voglia di lottare, di non ricorrere alla giustizia privata pretendendo risposte dalle istituzioni, pretendendo dignità e ascolto dei bisogni.

Durante i mesi del lockdown abbiamo assistito coi nostri occhi all’abbandono totale dei più precari, dei disoccupati, di chi lavora in nero, di chi non arriva a pagare un affitto non solo in Corso Sicilia ma in tutti i quartieri popolari di questa città.

Dignità è avere un tetto sopra la testa e non dover usare una tenda per sopravvivere.

Dignità è avere accesso alle cure mediche.

Dignità è avere una città pulita.

Dignità è avere un lavoro in regola.

Dignità è avere un documento.

Dignità è avere fame e non dover elemosinare un pezzo di pane.

BASTA GUERRA AI POVERI, BASTA SGOMBERI, BASTA RONDE!!! VOGLIAMO DIGNITÀ E DIRITTI PER TUTTE E TUTTI!!!

Condividi